CibiReali | Cioccolato Giordano
638
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-638,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-product-single-tabs-on-bottom,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 
Giordano-mano

Cioccolato Giordano

Una tradizione di famiglia, una storia di dolcezza che inizia nel 1897.

Tutto questo è A.Giordano, l’antica cioccolateria piemontese dal passato glorioso che, attraverso ricette uniche e la paziente lavorazione manuale degli esperti maîtres chocolatiers, delizia i palati di tutto il mondo con prelibatezze senza tempo. Le ricette secolari del cioccolato torinese vengono oggi portate avanti dalla famiglia Faletti: gli attuali titolari Mario e Luigina, insieme ai figli Marco e Laura, tengono alto il vessillo della tradizione e della qualità. Il laboratorio dove le delizie A.Giordano prendono forma ha sede nella suggestiva campagna alle porte di Leinì, circondato dalla quiete necessaria alla creazione dell’eccellenza. In piazza Carlo Felice a Torino ha invece sede il negozio storico, una vera e propria “bomboniera” incastonata sotto portici impregnati di storia.

Il segreto è nelle mani

I processi produttivi A.Giordano sono affrontati con maestria, conoscenza, ed estrema pazienza.

I gianduiotti e le giacomette artigianali vengono spatolati interamente a mano dalle giandujere, che con gesti esperti trasformano l’impasto di cacao e nocciole nei lingotti e nelle “montagnole” più golose del mondo. Fedeltà alla tradizione, dedizione, meticolosità e ricerca dell’eccellenza sono valori fondamentali per A.Giordano. I pluripremiati e deliziosi gianduiotti e giacomette, fiori all’occhiello dell’azienda, ne sono il frutto più celebre. Le nocciole del Piemonte IGP, accuratamente selezionate per provenienza e qualità, vengono dapprima tostate e poi macinate in un mulino di pietra, insieme a zucchero di canna grezzo e massa di cacao purissimo. Il cacao A.Giordano proviene unicamente da Ecuador e Costa d’Avorio. Dopo aver mescolato gli ingredienti, l’impasto viene inserito nella raffinatrice: passando attraverso i rulli del macchinario si formano delle delicate sfoglie di cioccolato. Le sfoglie ottenute vengono fatte sciogliere insieme al burro di cacao in una vasca apposita dove si amalgamano (concano) per 72 ore. La lentezza del processo è fondamentale per conferire al prodotto finale la cremosità che lo caratterizza. Questo procedimento favorisce l’ottenimento del caratteristico sapore del cioccolato A.Giordano.
Dopo il concaggio, il cioccolato viene conservato in appositi tank alla temperatura di 40 °C.

Giordano-mani2